Categoria: Avvisi
Stato: Corrente

“Metti in rete la tua idea di ricerca”

Il 15 settembre hanno preso ufficialmente avvio i progetti vincitori del bando “Metti in rete la tua idea di ricerca”, lanciato nel dicembre 2016 dal Politecnico con il sostegno della Compagnia di San Paolo, allo scopo di sostenere progetti di ricerca interdisciplinari e innovativi da realizzare attraverso la collaborazione con università, aziende e altri enti del sistema socio economico, in Italia e all’estero, come richiesto dalle condizioni del bando. Su 43 proposte pervenute, sono stati selezionati 14 progetti, di cui 4 coordinati da ricercatori del DIATI:

SUPERGREEN – SUstainable Purification of watER with GREEN walls
Prof. Fulvio Boano
L’obiettivo di SUPERGREEN è quello di abbinare il recupero delle acque grigie come fonte di irrigazione ricca di nutrienti con l’utilizzo di pareti verdi, elementi verticali ricoperti di vegetazione che sfruttano superfici di edifici inutilizzate per apportare diversi benefici, quali il rinverdimento, il miglioramento estetico e l’ombreggiamento. SUPERGREEN condurrà un’ampia campagna di esperimenti di laboratorio per analizzare l’efficienza delle pareti verdi nel trattamento delle acque grigie. L’approccio proposto consisterà in una soluzione tecnica sostenibile di trattamento delle acque grigie attraverso un basso dispendio energetico e un utilizzo di spazio molto inferiore rispetto ad altre opzioni di trattamento naturale.

FLOWING -Forward Osmosis to Reuse Produced Water in the Oil & Gas Industry
Prof. Alberto Tiraferri
I principali obiettivi del progetto consistono in uno sviluppo dell’osmosi diretta (Forward Osmosis - FO) – una tecnologia emergente di trattamento acque equivalente all’osmosi inversa - e nell’identificazione della migliore procedura operativa per massimizzare la produttività d’acqua pulita e la rimozione dei contaminanti nel trattamento di acque reflue tipiche derivanti dai processi di lavorazione del petrolio e del gas. Un ulteriore obiettivo sarà la creazione di una membrana FO specifica per questo processo.

Bubbles4Life – Bubbles for life: hydrodynamic cavitation for water disinfection in developing countries
Prof. Costantino Manes
Nel mondo circa 780 milioni di persone non hanno accesso a fonti di acqua potabile, con circa 3 milioni di morti ogni anno per motivazioni legate alla qualità dell’acqua e all’igiene – la maggior parte delle quali nei paesi in via di sviluppo. Ciò è principalmente dovuto alla mancanza di metodi appropriati di depurazione delle acque. Le tecnologie comunemente usate nei paesi industrializzati non sono facilmente applicabili nei paesi in via di sviluppo per gli alti costi di installazione, manutenzione e gestione e perché richiedono prodotti chimici che non sono facilmente reperibili. Bubbles4Life intende affrontare questa problematica sviluppando la cavitazione idrodinamica come tecnica promettente per la disinfezione dell’acqua.

NANOGRASS - Development of a NANO-herbicide formulation to minimize the impact of aGRochemicAls on Soil and Subsoil
Prof. Tiziana Tosco
NANOGRASS ha l’obiettivo di minimizzare l’impatto ambientale degli erbicidi sviluppando una nuova nano-formulazione compatibile con l’ambiente per ottimizzarne l’applicazione, riducendone la dispersione incontrollata in ambiente. L’approccio seguito da NANOGRASS sarà potenzialmente applicabile ad altri prodotti del settore agro-chimico, aprendo quindi nuove prospettive per una famiglia di prodotti basati sull’uso di nano-particelle e a ridotto impatto ambientale.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa: http://poliflash.polito.it/ricerca_e_innovazione/la_ricerca_del_politecnico_si_mette_in_rete






© Politecnico di Torino - Credits