GIOVANNI ANDREA BLENGINI

Scarica il contatto come vcard Foto

Professore Associato (L.240)

+39 0110907715 / 7715 (DIATI)

Area di ricerca INGEGNERIA SANITARIA AMBIENTALE
Progetti di ricerca 2BoSS
Progetti di ricerca

Finanziati da bandi competitivi

  • Toward sustainable batteries based on silicon, sulfur and biomass-derived carbon, (2022-2025) - Responsabile Scientifico

    National Research

    ERC sectors

    PE8_6 - Energy processes engineering PE7_12 - Electrical energy production, distribution, application

    Abstract

    The recycling of raw materials to manufacture new components, hence closing the circular economy loop, is especially critical in a fastgrowingand strategic sector such as energy storage. Batteries are an essential component of portable devices and electric vehicles, andtheir rapid growth requires both to secure the availability of the used raw materials and to develop effective and economical strategies fortheir recycling. Lithium-ion batteries are the current dominating technology, but they have several intrinsic limitations that hinder theirsustainable production, such as a moderate specific energy capacity and durability, a strong reliance on several critical raw materials(CRMs) for the EU, and the complex and costly recycling of these CRMs related to their dispersion and intermixing with other metals.

    Strutture interne coinvolte

  • BIOALMA - BIOCARBURANTE DA ALGHE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN AREE URBANE, (2012-2014) - Responsabile Scientifico

    National Research

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • Universita' degli Studi di Catania
    • POLITECNICO DI TORINO - AMMINISTRAZIONE CENTRALE
    • SEA MARCONI TECHNOLOGIES S.A.S.
    • MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

    Strutture interne coinvolte

  • CA-BIOLEAR-FULL SCALE USE OF LIQUID INJECTION, FOR INNOVATIVE CONTROL OF WASTE MOISTURE TO ENHANCE BIOGAS PRODUCTION IN PRE TREATED WASTE LANDFILL, (2010-2014) - Responsabile Scientifico

    Ricerca UE - LIFE

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • GAIA - GESTIONE AMBIENTALE INTEGRATA ASTIGIANA SPA
  • ADDNANO - THE DEVELOPMENT AND SCALE-UP OF INNOVATIVE NANOTECHNOLOGY-BASED PROCESSES INTO THE VALUE CHAIN OF THE LUBRICANTS MARKET, (2009-2013) - Responsabile Scientifico

    Ricerca UE - VII PQ - COOPERATION - Nanosciences, Nanotechnologies, Materials and New Product

    Vedi la scheda del progetto su CORDIS

    Abstract

    The objective of the AddNano project is to investigate the prospects for overcoming the many existing technological barriers in the supply and usage chain, towards the establishment of a large scale market introduction of a new generation of fluid lubricants incorporating nanomaterials. The AddNano consortium combines technological expertise and industrial representation from all parts of the prospective value chain to investigate the development of new nano-based lubricants. Fluid lubricants are used in almost every field of human technological activity and their purpose is multifold: they reduce frictional resistance, protect the engine against wear between contacting surfaces, remove wear debris, reduce heating and contribute to cooling, improve fuel economy, improve emissions. Advanced nanomaterials recently developed, such as inorganic fullerene-like materials (IF’s) and others, have shown some initial promise for their contribution to reducing friction and enhancing protection against wear. If able to be developed into full commercial-scale production, if they can be incorporated in a stable fashion into full formulations, and if their performance benefits relative to the best of conventional technologies can be sustained under those circumstances, they offer the prospect for some performance breakthroughs not seen since the development of the now ubiquitous anti-wear additives, Zinc Dialkyl Dithiophosphates (ZDDP’s), around 70 years ago. Within engine oils and other lubricant applications, such as transmission fluids, and for greases used in rotational bearings, the potential exists for lubricants containing nanomaterials to significantly reduce friction and enhance machine durability. This can contribute to substantial energy savings, reduced equipment maintenance and longer machine lifetime.

    Paesi coinvolti

    • Italia
    • Regno Unito
    • Israele
    • Francia
    • Spagna
    • Germania
    • Svezia

    Enti/Aziende coinvolti

    • UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO
    • RICARDO CONSULTING ENGINEERS LIMITED
    • CENTRO RICERCHE FIAT SCPA
    • WEIZMANN INSTITUTE OF SCIENCE
    • BHR GROUP LIMITED
    • NANOMATERIALS LTD
    • MULTISOL FRANCE
    • POLITECNICO DI TORINO
    • ECOLE CENTRALE DE LYON
    • Infineum UK Ltd
    • INS s.a.r.l.
    • FUNDACION CIDETEC
    • KRAFFT S.L.
    • FUCHS PETROLUB AG
    • Petronas Lubricants Italy
    • STOCKHOLMS UNIVERSITET

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento di Scienza dei Materiali e Ingegneria Chimica
    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda

Finanziati da contratti commerciali

  • Life Cycle Assessment (LCA) di settore per lastre in pietra naturale, (2022-2023) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Riciclaggio eco-efficiente della lana: mappatura degli scarti, utilizzabilità, profilo ambientale e indicatori di circolarità nell’industria dell’abbigliamento, (2022-2022) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Supporto tecnico-scientifico per l’applicazione della metodologia del Life Cycle Assessment (LCA) nei progetti H2020 GAIN4CROPS e SINFONIA, (2021-2024) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Life Cycle Assessment (LCA) e Carbon Footprint (CF) del talco, (2022-2022) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Formazione e supporto tecnico su Life Cycle Assessment (LCA) e Carbon Footprint, (2022-2022) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Quantificazione degli impatti ambientali della lana riciclata MWool e del tessuto Bi Bye TD, (2021-2022) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Building capacities on Life Cycle Assessment (LCA) – Training on Carbon Footprint of a Bitron product, (2021-2021) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • BITRON S.P.A.

    Strutture interne coinvolte

  • Life Cycle Assessment (LCA) del conferimento di rifiuti speciali pericolosi presso la discarica Barricalla, (2021-2021) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • BARRICALLA SPA

    Strutture interne coinvolte

  • MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ ECOLOGICA DEL CEMENTO ITALIANO ..., (2013-2014) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • A.I.T.E.C. - ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICO ECONOMICA DEL CEMENTO

    Strutture interne coinvolte

  • LIFE CYCLE ASSESSMENT DELLE VERNICI IN POLVERE, (2012-2012) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • MOMENTIVE SPECIALTY CHEMICALS SRL

    Strutture interne coinvolte

  • PREPARAZIONE DI MANUALI E REPORTISTICA SUL RICICLO DI AGGREGATI NELL'AMBITO DELL'APPROVVIGIONAMENTO SOSTENIBILE ...., (2011-2011) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • Regione Emilia Romagna

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • DEFINIZIONE DEI CRITERI AMBIENTALI PER LA SELEZIONE DEI MATERIALI PER LA COSTRUZIONE E MANUTENZIONE DELLE STRADE VERDI ......., (2011-2011) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • CAVIT S.p.A.

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • ELABORAZIONI DI PRODOTTI PER LA COMUNICAZIONE E DISSEMINAZIONE DELLE ATTIVITA' SARMA SUL RICICLO DI AGGREGATI ATTRAVERSO WEB, PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE E ORGANIZZAZIONE DI SEMINARI SIA IN LINGUA INGLESE CHE ITALIANA, (2011-2011) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • Regione Emilia Romagna

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • UTILIZZO DELLA METODOLOGIA LCA A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DI PRODOTTI DA COSTRUZIONE ECOSOSTENIBILI CON L'IMPIEGO DI SCHIUMA DI VETRO RICICLATO (MISAPOR), (2010-2010) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • C.G.T.

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • UTILIZZO DELLA METODOLOGIA LCA A SUPPORTO DELL'ECODESIGN DI UN EDIFICIO A BASSO CONSUMO ENERGETICO REALIZZATO CON MATERIALI DA COSTRUZIONE LEGGERI A BASE DI SCHIUMA DI VETRO (MISAPOR), (2010-2010) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • SASIL S.r.l.

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • ANALISI ENERGETICO AMBIENTALE CON METODOLOGIA LCA DEL SISTEMA INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI RSU IN PROVINCIA DI CUNEO, (2009-2009) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • CONSORZIO ASSOCIAZIONE AMBITO CUNEESE AMBIENTE

    Strutture interne coinvolte

  • ANALISI TECNICO-ECONOMICO-AMBIENTALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI TRATTAMENTO E RICICLAGGIO DELLE MACERIE NEL COMUNE DI CHIERI, (2008-2009) - Responsabile Scientifico

    Consulenza commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • CMA Srl

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • STUDIO DEL CICLO DI VITA DELLA SCHIUMA DI VETRO DA RIFIUTI VETROSI E APPLICAZIONE DELLA METODOLOGIA LCA ALLA PROGETTAZIONE CON CRITERI DI SOSTENIBILITA' ENERGETICO AMBIENTALI DI UN EDIFICIO A BASSO CONSUMO ENERGETICO, (2008-2009) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • SASIL S.r.l.

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • ANALISI ENERGETICO AMBIENTALE CON METODOLOGIA LCA ED ANALISI ECONOMICA DELL'ATTUAZIONE DEL PPGR ALLA LUCE DEI NUOVI OBIETTIVI DI RD INTRODOTTI DAL D.LGS 152/06, (2008-2008) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento di Ingegneria del Territorio, dell'Ambiente e delle Geotecnologie
    • Dipartimento dei Sistemi di Produzione ed Economia dell'Azienda
  • SVILUPPO DI UN PROCESSO INDUSTRIALE PER L'ESTRAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DI UNA PIETRA ORNAMENTALE STORICA (PIETRA DI VICO), (2007-2008) - Responsabile Scientifico

    Ricerca Commerciale

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • IMPRESA RIVAROSSA

    Strutture interne coinvolte

    • Dipartimento di Ingegneria del Territorio, dell'Ambiente e delle Geotecnologie
  • Vedi altro

Altre attività e progetti di ricerca

Attualmente Professore Associato presso il Politecnico di Torino (TU Torino, Italia) dove guida il gruppo di ricerca Life Cycle Assessment (LCA).

Gian Andrea è stato ricercatore senior presso il Centro comune di ricerca della Commissione europea (JRC) nell'Unità Risorse del territorio da ottobre 2013 a ottobre 2021.

Presso IL JRC, Gian Andrea si è impegnato in progetti e attività (1) a sostegno delle politiche comunitarie in materia di materie prime, materie prime critiche ed economia circolare e (2) mirati a migliorare la base di conoscenza delle materie prime dell'UE, compresa la disponibilità dei dati per l'analisi del ciclo di vita (LCA).